LE PRATICHE DELLA BUONA SALUTE

Conosci il tuo corpo scegli il tuo cibo

Il metodo molecolare per una alimentazione consapevole

Il cibo sulla tavola è uguale per tutti come composizione chimica; ciascuno ha invece un suo corpo, unico e diverso dagli altri. Occorre prima conoscere il proprio corpo, il proprio “io biologico”, e poi scegliere il miglior cibo per garantire salute e benessere psicofisico. 

Negli ultimi anni, le scoperte sulla genomica nutrizionale hanno dimostrato che gli alimenti che assumiamo ogni giorno sono in grado di “dialogare” con le cellule e con il nostro DNA. Le calorie non agiscono sul DNA, né esercitano alcuna influenza sul nostro metabolismo; è la qualità molecolare degli alimenti, cioè la loro diversa composizione in principi nutritivi, che condiziona il metabolismo cellulare e il profilo ormonale di un organismo dopo ogni singolo atto alimentare. 

Bisogna liberare il piatto dai troppi numeri della vecchia dietologia. Occorre passare dai grammi alle porzioni. La ricerca scientifica sta dimostrando come la sequenza degli alimenti di un pasto, cioè l’ordine in cui si mangiano, sia la chiave del controllo della composizione metabolica e ormonale del nostro organismo dopo ogni pasto, nonché la base della sensazione di appagamento e di sazietà che ci dà il cibo. Il metodo molecolare di alimentazione consapevole supera il calcolo giornaliero delle calorie, supera le grammature e centra il suo intervento sulle porzioni, sul recupero del senso della sazietà, sulla qualità e non solo sulla quantità degli alimenti. Alla fine del libro l’Appendice “Ricettario per una dieta molecolare”, contenente una serie di ricette che intendono essere uno spunto per comporre gli ingredienti dei menù proposti nel testo in dosi corrette.